• Caricamento in corso ...

rAVpubblicazioni
Questo post del blog è stato ristampato con il permesso di rAVe [Pubblicazioni].

adele-de-berriQuando sono entrato in Biblioteca di San Francisco lo scorso sabato, ero pronto a partire ed entusiasta di riversare su ogni periodico, microscheda, enciclopedia e catalogo di carte disponibile per conoscere la storia delle realizzazioni e del successo delle donne nel settore AV.

ci?? s Adele de Berri, Fondatore della Da Lite e inventore dell' ??argento?? schermo di proiezione; ci sono state tre donne presidenti di quello che oggi conosciamo come InfoComm International; le donne hanno contribuito al cinema e al cinema sin dall'era del cinema muto. Come ho spiegato allo staff, stavo facendo ricerche sulla storia di Donne in AV, tutti con entusiasmo si sono prodigati per setacciare le risorse e indicarmi nuove direzioni in cui avrei potuto trovare dati. ??Fantastico,?? Ho pensato. ??Se qualcuno sa come trovare i fatti, i suoi bibliotecari!??

Una ricerca su Google ti dice tutto ciò che devi sapere su quante informazioni sono disponibili. Digita Adele de Berri e riceverai i link ai vincitori del premio InfoComm Pioneer in AV. Le tre presidentesse della National Audio-Visual Association (NAVA) — Hazel Calhoun Sherrill (1950-51), Eloise Keefe (1965-66) e Ann Vath (1977-78) — non ottengono riconoscimenti o successi. Le cose migliorano digitando le parole ??donne in AV?? e "donne nell'audiovisivo" dove troverai articoli e vincitrici del premio Women in AV del 21° secolo. Ho pensato: "nessun problema: la biblioteca ha tutto per qualsiasi cosa".
Fatta eccezione per le donne in AV. Detto questo, non era quello che potresti pensare all'inizio. Non c'è molto retroscena sul nostro settore nel suo complesso. Forse, cosa più toccante, i primi anni della nostra industria sono un mondo lontano da dove siamo oggi. La mia ricerca della parola Da-Lite ha portato alla luce un bollettino dell'American Library Association (ALA) del 1955 che elencava Da-Lite come una società di fornitura di apparecchiature per proiettori, così come Bausch e Lomb (pensavo che facessero colliri). L'AV Communication Review degli anni '1920 aveva tutto sui proiettori per le comunicazioni visive nell'istruzione. E, nel 1941, il presidente Roosevelt ha fornito un enorme passo avanti creando NAVA, con l'intento di utilizzare il film per comunicare con il popolo americano sulla seconda guerra mondiale.

Ecco perché ho lasciato la biblioteca più ottimista e ispirata su ciò che riserva il futuro alle donne professioniste nell'industria audiovisiva. Siamo sulla soglia di un nuovo viaggio e avventura per celebrare, supportare e conoscere collettivamente gli incredibili successi e le sfide che tutti affronteremo e saremo orgogliosi l'uno dell'altro e di noi stessi per molti anni a venire. So che le informazioni sono lì, potrebbe essere solo nostro compito scoprirle e portarle in primo piano.

Quello che è certo è che ciò che potrebbe mancare in termini di numeri, abbiamo più che compensato in termini di risultati e successi nel nostro settore. In meno di quattro settimane, il nostro gruppo LinkedIn conta 84 membri e SIAMO imprenditori e dirigenti, consulenti, editori, ingegneri, produttori, pionieri e vincitori di premi. Operiamo in tutto il mondo e tocchiamo ogni settore: editoria, sviluppo prodotti, vendite e marketing, servizio clienti, design, tecnologie sostenibili e altro ancora.
Il nostro gruppo LinkedIn è arrivato, ragazze! Abbiamo solo bisogno che tu condivida la tua passione e il desiderio per tutto AV. Il nostro viaggio inizia qui: http://lnkd.in/gAzu3W

Un ringraziamento speciale a Gary Kayye, fondatore di rAVe Pubs, per aver pubblicato il nostro primo articolo. Non staresti leggendo questo se non fosse per Gary. Siamo incredibilmente fortunati per gli uomini del nostro settore che incoraggiano e supportano i nostri sforzi.

Jennifer H. Willard, CTS è un analista tecnico supervisore di sistemi AV/Video per l'ufficio amministrativo dei tribunali della California. Riconosciuta come Young AV Professional of the Year di InfoComm, cerca di aiutare i tribunali a garantire l'accesso alla giustizia utilizzando soluzioni tecnologiche audiovisive.

 

Tre ricevitori ListenTALK separati in fila con nomi di gruppi diversi su ogni schermo.
Iscriviti alla newsletter

Ci piacerebbe fornire informazioni preziose direttamente nella tua casella di posta una volta al mese.

Donna sorridente felice che lavora nel call center
Come vi possiamo aiutare?

Ci piacerebbe rispondere alle tue domande, fornirti un preventivo dettagliato o inviarti maggiori informazioni.

Iscriviti alla Newsletter
Consenso