Compliance

Perché tutti meritano la stessa grande esperienza

Studente che studia in un'aula alla scrivania

Una disabilità invisibile

La perdita dell'udito è considerata una disabilità invisibile dovuta a diversi fattori. Alcune persone semplicemente non vogliono ammettere di avere una perdita dell'udito; altri non sanno che ci sono molte risorse, inclusa la tecnologia assistiva disponibile per aiutare. Tutti conoscono qualcuno con perdita dell'udito e se siamo fortunati a vivere abbastanza a lungo, a un certo punto saremo tutti toccati da questa disabilità.

È importante essere informati sulle tecnologie e le innovazioni per aiutare coloro che hanno una perdita uditiva in modo che possano continuare a partecipare e ascoltare le cose che amano.

Perché la conformità è importante

Oltre il 5% della popolazione mondiale, ovvero 430 milioni di persone, necessita di riabilitazione per affrontare la propria perdita uditiva "disabilitante" (432 milioni di adulti e 34 milioni di bambini). Si stima che entro il 2050 oltre 700 milioni di persone, ovvero una persona su dieci, avranno una perdita uditiva invalidante. (Organizzazione mondiale della sanità, aprile 2021).

Quelli con perdita dell'udito sono spesso un gruppo sconosciuto e poco servito. Tutti conoscono qualcuno con una perdita uditiva, ma se chiedi alle persone quali sistemazioni sono fatte, spesso non hanno idea che siano disponibili sistemazioni per l'ascolto assistito.

Un aspetto frainteso della perdita dell'udito è che, sebbene gli apparecchi acustici siano ottimi, non funzionano in ogni situazione. Gli apparecchi acustici funzionano benissimo in un ambiente tranquillo, ma in luoghi con molto rumore ambientale, è necessario un sistema di ascolto assistito per bloccare i suoni indesiderati e fornire il suono direttamente alle orecchie delle persone. Le persone con perdita dell'udito hanno bisogno di più segnale che rumore: non è utile se il suono è solo più forte.

Fornire sistemi di ascolto assistito non è solo la legge in molti luoghi, ma è la cosa giusta da fare. L'ascolto assistito aiuta le persone a sentirsi incluse, collegate alle loro comunità e a vivere una vita più piena e ricca.

Altri motivi per conformarsi

  • Quasi il 20% degli utenti ha bisogno di ascolto assistito
  • Gli utenti con accesso a sistemi e dispositivi di ascolto assistito hanno un'esperienza molto migliore
  • È richiesto dalla legge in molti paesi
  • Ci sono vantaggi fiscali negli Stati Uniti -
    • Agevolazioni fiscali – modulo 8826: 2. Per fornire interpreti qualificati o altri metodi di rendere disponibili materiali audio a persone con problemi di udito;  http://www.irs.gov/pub/irs-pdf/f8826.pdf
  • Negli Stati Uniti sono previste sanzioni per il mancato rispetto dei requisiti di ascolto assistito. Potresti dover affrontare conseguenze legali e sanzioni. Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) ha emesso una Regola Finale che delinea sanzioni civili da $ 55,000 a $ 150,000.
Segnaletica ADA-Black-thumb-550x772

Calcolatore di accessibilità per l'ascolto assistito

Il calcolatore dell'accessibilità all'ascolto assistito ti guida attraverso i requisiti per essere conforme in base alla tua posizione e alla capacità della sede.

L'American with Disabilities Act (ADA)

L'American with Disabilities Act (ADA) vieta alle aziende e alle agenzie di discriminare sulla base della disabilità. L'ADA stabilisce anche i requisiti volti a garantire che siano forniti alloggi per le persone con problemi di udito. Queste sistemazioni includono sistemi di ascolto assistito, necessari nelle nuove costruzioni, ristrutturazioni o ovunque venga installato o aggiornato un sistema AV professionale. Le società private, le strutture commerciali e gli edifici del governo statale o locale che forniscono beni o servizi al pubblico sono tutti tenuti a realizzare tali sistemazioni.

Rispettare l'ADA significa disporre di un sistema di ascolto assistito in qualsiasi area di montaggio in cui le comunicazioni audio sono parte integrante dell'uso dello spazio. Queste aree possono includere aule, aule di tribunale, sale riunioni pubbliche, camere legislative, centri di arti dello spettacolo, arene, centri congressi e molti altri spazi pubblici. La legge richiede anche la segnaletica per informare i clienti che tale sistema è disponibile.

Come rispettare l'ADA

Aree di assemblaggio

Negli Stati Uniti, ai sensi dell'American with Disabilities Act, un'area di riunione è definita come un edificio o una struttura, o una parte di essa, utilizzata a scopo di intrattenimento, istruzione, raduni civici o scopi simili. Aree di assemblaggio specifiche che richiedono sistemi di ascolto assistito includono, ma non sono limitate a: aule, sale riunioni pubbliche, camere legislative, case cinematografiche, auditorium, teatri, teatri, sale da pranzo, sale da concerto, centri per le arti dello spettacolo, anfiteatri, arene , stadi, tribune o centri congressi.

Numero richiesto di ricevitori

Questa tabella dettaglia il numero di ricevitori o ALD richiesti in base alla capacità di posti a sedere. Se un'area ha un circuito uditivo, i ricevitori compatibili con gli apparecchi acustici non sono necessari, tuttavia sono richiesti con altri tipi di sistemi come indicato nella tabella.

Contatta Listen per un preventivo personalizzato per soddisfare la tua capacità di posti a sedere al numero +1.801.233.8992 o 1.800.330.0891.

Posti a sedereNumero minimo di ricevitori richiestiNumero minimo di ricevitori compatibili con gli apparecchi acustici**
50 o meno22
da 51 a 2002 più 1 ogni 25 posti oltre i 50 posti*1 ogni 4 ricevitori*
da 201 a 5002 più 1 ogni 25 posti oltre i 50 posti*1 ogni 4 ricevitori*
da 501 a 100020 più 1 ogni 33 posti oltre i 500 posti*1 ogni 4 ricevitori*
da 1001 a 200035 più 1 ogni 50 posti oltre i 1000 posti*1 ogni 4 ricevitori*
2001 e oltre55 più 1 ogni 100 posti oltre i 2000 posti*1 ogni 4 ricevitori*

*O frazione di esso
**Utilizzando Listen LA-430 Neck Loop/Lanyard integrato con ricevitori iDSP LR-x200 o Neck Loop LA-166 con ricevitori standard LR-x00 o LR-4x

Ricevitori compatibili con apparecchi acustici

Un ricevitore è compatibile con gli apparecchi acustici quando funziona con una bobina telefonica installata in un apparecchio acustico o in un impianto cocleare. I miglioramenti nella tecnologia hanno aumentato le opzioni per i ricevitori compatibili con gli apparecchi acustici, incluso il laccio per il collo nella tecnologia del cordino, che consente di trasmettere il suono dal cordino direttamente alla bobina telefonica o all'impianto cocleare.

Segnaletica

Una parte importante della conformità è la segnaletica che identifica la disponibilità di dispositivi di ascolto assistito. I luoghi sono tenuti a affiggere cartelli con il simbolo internazionale di accesso a un sistema di ascolto assistito. Clic qui per maggiori informazioni.

Rinforzo

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) è l'entità per l'applicazione dell'ADA. Se una persona si reca in un luogo, richiede un sistema di ascolto assistito e non ne viene fornito uno, può presentare un reclamo al Dipartimento di Giustizia. Il Dipartimento di Giustizia può quindi intentare una causa. Se a quel punto il titolare del locale risulta inadempiente, spesso vengono applicate sanzioni civili.

Credito d'imposta USA

Le aziende possono ricevere un beneficio fiscale per i sistemi di ascolto assistito. Le piccole imprese possono beneficiare di un credito d'imposta fino a $ 5000 e qualsiasi azienda può beneficiare di una detrazione fiscale fino a $ 15,000. In alcuni casi, il risparmio fiscale può coprire una parte significativa dell'acquisto.

Conforme all'Atto europeo sull'accessibilità

Nel marzo 2019 il Parlamento Europeo ha approvato l'European Accessibility Act – EAA. La legge prevede alloggi per persone con disabilità motorie, visive e uditive. La legge si concentra su requisiti comuni di accessibilità per prodotti e servizi digitali (ad esempio telefoni, siti web, servizi bancari, e-commerce).

I Atto Accessibilità europea è una direttiva che mira a migliorare il funzionamento del mercato interno per prodotti e servizi accessibili, che sono stati identificati come i più importanti per le persone con disabilità, mentre è più probabile che abbiano requisiti di accessibilità divergenti tra i paesi dell'UE.

Le imprese beneficiano di:

  • Norme comuni sull'accessibilità nell'UE che portano alla riduzione dei costi
  • Commercio transfrontaliero più facile
  • Maggiori opportunità di mercato per i loro prodotti e servizi accessibili

 

Le persone con disabilità e gli anziani beneficiano di:

  • Prodotti e servizi più accessibili sul mercato
  • Prodotti e servizi accessibili a prezzi più competitivi
  • Meno barriere nell'accesso ai trasporti, all'istruzione e al mercato del lavoro aperto
  • Più posti di lavoro disponibili dove sono necessarie competenze in materia di accessibilità

 

Al capo I, articolo 2, sezione 1, lettera b), del Direttiva (UE) 2019/882 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2019 sui requisiti di accessibilità per prodotti e servizi, afferma che i servizi che forniscono accesso ai servizi di media audiovisivi sono soggetti alla legge.

Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità

Adottata nel 2006, la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità è stata ratificata da 182 paesi in tutto il mondo.

La Convenzione segue decenni di lavoro delle Nazioni Unite per cambiare gli atteggiamenti e gli approcci alle persone con disabilità. Porta a una nuova altezza il passaggio dal considerare le persone con disabilità come "oggetti" di carità, cure mediche e protezione sociale a considerare le persone con disabilità come "soggetti" con diritti, in grado di rivendicare tali diritti e prendere decisioni per la propria vita sulla base del loro consenso libero e informato, oltre ad essere membri attivi della società.

La Convenzione è intesa come uno strumento sui diritti umani con un'esplicita dimensione di sviluppo sociale. Adotta un'ampia categorizzazione delle persone con disabilità e riafferma che tutte le persone con tutti i tipi di disabilità devono godere di tutti i diritti umani e delle libertà fondamentali. Esso
chiarisce e qualifica come tutte le categorie di diritti si applicano alle persone con disabilità e
individua le aree in cui devono essere apportati adattamenti affinché le persone con disabilità possano esercitare efficacemente i propri diritti e le aree in cui i loro diritti sono stati violati e in cui la protezione dei diritti deve essere rafforzata.

Lo scopo della presente Convenzione è promuovere, proteggere e assicurare il pieno ed eguale godimento di tutti i diritti umani e delle libertà fondamentali da parte di tutte le persone con disabilità e promuovere il rispetto della loro dignità intrinseca.

Le persone con disabilità includono coloro che hanno menomazioni fisiche, mentali, intellettuali o sensoriali a lungo termine che, in interazione con varie barriere, possono ostacolare la loro piena ed effettiva partecipazione alla società su base paritaria con gli altri. (A partire dal:  https://www.un.org/development/desa/disabilities/convention-on-the-rights-of-persons-with-disabilities/convention-on-the-rightsof-
persone-con-disabilità-2.html)

L'articolo 9 della Convenzione – Accessibilità afferma quanto segue: “…Per consentire alle persone con disabilità di vivere in modo indipendente e partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita, gli Stati Parti devono adottare misure appropriate per garantire alle persone con disabilità l'accesso, su base di uguaglianza con gli altri , all'ambiente fisico, ai trasporti, all'informazione e alle comunicazioni, comprese le tecnologie e i sistemi dell'informazione e della comunicazione, e ad altre strutture e servizi aperti o forniti al pubblico, sia nelle aree urbane che rurali”.

La convenzione invita le parti ratificate ad adottare misure appropriate:

a) Sviluppare, promulgare e monitorare l'attuazione di standard minimi e linee guida per l'accessibilità delle strutture e dei servizi aperti o forniti al pubblico;

b) Garantire che gli enti privati ​​che offrono strutture e servizi aperti o forniti al pubblico tengano conto di tutti gli aspetti dell'accessibilità per le persone con disabilità;

c) Fornire formazione alle parti interessate sui problemi di accessibilità delle persone con disabilità;

d) Fornire negli edifici e nelle altre strutture aperte al pubblico segnaletica in Braille e in forme di facile lettura e comprensione;

e) Fornire forme di assistenza dal vivo e intermediari, comprese guide, lettori e interpreti professionisti della lingua dei segni, per facilitare l'accessibilità agli edifici e ad altre strutture aperte al pubblico;

f) Promuovere altre forme appropriate di assistenza e supporto alle persone con disabilità per garantire il loro accesso alle informazioni;

g) Promuovere l'accesso delle persone con disabilità alle nuove tecnologie e sistemi di informazione e comunicazione, compreso Internet;

h) Promuovere la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di tecnologie e sistemi di informazione e comunicazione accessibili in una fase iniziale, in modo che tali tecnologie e sistemi diventino accessibili al minimo costo.

Per ulteriori informazioni sui partecipanti ratificati, visitare il Collezione del Trattato delle Nazioni Unite.

 

 

Trovare luoghi e luoghi

Scopri i luoghi che forniscono sistemi di ascolto assistito nelle sedi vicino a te con il localizzatore ALD. Il suo scopo è quello di fornire accesso a strutture e aziende di ascolto facilitato. Puoi anche inviare posizioni che forniscono ascolto assistito da aggiungere al localizzatore.

Trova il localizzatore ALD su www.ALDlocator.com.

Una guida all'ascolto assistito; Comprendere la conformità obbligatoria

Nel 2010, i nuovi standard per l'ADA sono diventati legge (questi standard sono entrati in vigore a pieno regime il 15 marzo 2012, obbligatori per tutte le nuove costruzioni o ristrutturazioni). Scarica l'ebook, Una guida all'ascolto assistito; Comprendere la conformità obbligatoria per conoscere i cambiamenti, in particolare per i sistemi di ascolto assistito e includere nuove tecnologie per soddisfare le linee guida.

Anteprima in miniatura della brochure "Capire la conformità obbligatoria".

Una guida all'ascolto assistito: comprensione della conformità legislativa canadese

I requisiti per la conformità all'ascolto assistito in Canada sono preparati sotto la direzione della Canadian Commission on Building and Fire Codes e delineati nel National Building Code. Sebbene siano preparati a livello centrale sotto il governo federale, l'applicazione e l'adozione dei requisiti per l'ascolto assistito sono responsabilità delle autorità provinciali e territoriali competenti. In altre parole, alcune province e territori canadesi adottano i requisiti suggeriti dal governo federale per i sistemi di ascolto assistito e altri ne hanno di propri. Di seguito troverai i requisiti per ogni Provincia e Territorio.

Approfondimenti sull'ascolto assistito

Nota bene: Dovresti sempre controllare le normative di conformità locali nel tuo paese. Ogni paese ha le sue regole. Rivolgiti alle autorità locali per trovare maggiori informazioni sull'argomento.

Queste informazioni non intendono sostituire una consulenza legale o pareri legali. Dovresti sempre ottenere una consulenza legale specifica per te e la tua situazione. Queste informazioni sono solo informazioni generali e NON sostituiscono consigli o pareri legali. Tra le altre cose, queste informazioni potrebbero non riflettere gli attuali sviluppi legali o altri problemi che potrebbero riguardare circostanze e situazioni specifiche.