globo Inglese

  • Caricamento in corso ...

I nuovi auricolari proteggono le tue orecchie delicate con i palloncini

La popolarità delle cuffie auricolari è esplosa negli ultimi anni, in parte a causa del suono migliore che si dice forniscano, della loro facile compatibilità con cappelli e acconciature e in non piccola parte della loro associazione con un certo iconico lettore musicale portatile. Ma sebbene funzionali, e alcuni sostengono che siano comodi, gli auricolari non si adattano bene alla struttura delle nostre orecchie. In effetti, potrebbero farci del male.
Il problema viene dal riflesso stapedio, dove l'orecchio medio subisce una contrazione muscolare involontaria in presenza di forti rumori per proteggere il delicato orecchio interno. Questa risposta si verifica sempre, in particolare mentre parli o canticchia, motivo per cui ti è stato detto di canticchiare subito prima di un rumore forte per proteggere le tue orecchie. Poiché le cuffie intrauricolari creano uno spazio chiuso, trasferendo il suono in una forza concussiva contro il timpano e l'orecchio medio, il riflesso stapedio contribuisce a rendere la musica più bassa e spesso fa sì che gli utenti aumentino ulteriormente il volume per compensare. L'orecchio medio tenta di compensare ulteriormente, portando ad affaticamento dei muscoli, calli coriacei sul timpano e alla fine danni all'udito effettivi dovuti all'alto volume.
Fino a poco tempo, l'unico modo per evitare ciò era tornare alle cuffie sopra la testa o ascoltare a basso volume. Ma Stephen Ambrose che ha creato i "monitor in-ear", i progenitori di livello professionale degli auricolari, pensa di aver trovato un modo per offrire un suono di alta qualità senza assordare gli ascoltatori. IlLente per orecchio diafonico Ambrose (ADEL) utilizza palloncini pieni d'aria attorno a minuscoli altoparlanti per fungere da barriera tra te e il suono. Il suono fa vibrare la membrana del palloncino, trasferendo il suono alla parete del condotto uditivo e attraverso le ossa dell'orecchio interno.
Con gli auricolari a palloncino o, in alternativa, i minuscoli inserti a membrana per gli auricolari tradizionali, gli ascoltatori possono utilizzare meno volume ma sperimentare più suono. Inoltre, la ricerca di Ambrose mostra che le membrane riducono notevolmente la forza applicata all'orecchio, prevenendo l'affaticamento e, si spera, proteggendo dai danni all'udito. Le gemme del palloncino sono ancora in fase di prototipazione, ma presto dovrebbero essere disponibili versioni di livello consumer. Per gli amanti della musica di tutto il mondo, questa dovrebbe sembrare una buona notizia.
Tre ricevitori ListenTALK separati in fila con nomi di gruppi diversi su ogni schermo.
Iscriviti alla newsletter

Ci piacerebbe fornire informazioni preziose direttamente nella tua casella di posta una volta al mese.

Donna sorridente felice che lavora nel call center
Come vi possiamo aiutare?

Ci piacerebbe rispondere alle tue domande, fornirti un preventivo dettagliato o inviarti maggiori informazioni.

Iscriviti alla Newsletter
Consenso